Cerca
  • Maura del Serra

Consanguineità di terre e di cieli

[...] E campaniane sono le febbri che con diversa intensità marchiano di un inconfondibile tremore le pagine di altri pistoiesi, come Maura Del Serra che di Campana è tra l'altro una delle maggiori studiose non solo in Italia. E per quanto in Maura Del Serra prevalga la lieve e generosa prossimità della Grazia che inginocchia il dissidio tragico nella lode e nell'Alleanza, a Campana rimandano certe vertiginose accensioni che aprono nel suo canto improvvisi lampi di dolore. [...]


ROBERTO CARIFI

"Il Tremisse pistoiese", 65/6, 1/2

gennaio-agosto 1998

0 visualizzazioni