Cerca
  • Maura del Serra

Armonie di sera fra antiche muraTorna "Musica nei Cortili" Armonie di sera fra antiche mura

Milano - Una sera d'estate, all'aperto, avvolti da antiche mura. Strana sensazione, sembra d'essere a mille miglia dalla metropoli e, insieme, nel cuore della sua e della nostra storia. L'emozione si ripete. Ritorna "Musica nei Cortili", la rassegna di concerti en plein air nuovamente organizzata dal Comune, dopo tre anni di sospensione. La formula è semplice e felice, abbinare un melodioso divertissement alle bellezze architettoniche che Milano, con tipico "pudore", spesso nasconde. Gli spazi sono due, il piccolo cortile di Casa Manzoni, in via Morone, e il chiostro di San Simpliciano. L'esordio del ciclo, martedì 1° luglio, è segnato appunto fra le colonne quattrocentesche del chiostro annesso alla Basilica del Carroccio e un tempo affrescato dal Bergognone (piazza Paolo VI, ore 21, biglietti 20 / 15 mila, prevendite al Centro Servizi del Comune in Galleria, tel. 62.08.33.93). Sarà una full immersion barocca, col complesso "Il Giardino armonico" impegnato in una Sinfonia di Vivaldi e in quattro Concerti grossi di Corelli e di Haendel. Tre appuntamenti nella Casa del Manzoni accostano poi la musica alla poesia. Guido Oldani, Maura Del Serra e Maurizio Cucchi leggono i loro versi sullo sfondo di varie e frizzanti armonie: Joplin, Piazzolla e Gershwin con un quartetto di sassofoni (3 luglio); pagine di Vivaldi, Hotteterre e Couperin per flauto e clavicembalo, ispirate al canto e al volo degli uccelli (il 15); suggestioni post-moderne col duo Mortara-Prandina, pianoforte e arpa (il 24). In San Simpliciano si torna l'11 luglio con Le mystère des voix bulgares, il coro femminile della Radio di Sofia, specializzato nel fascinoso canto gutturale e "microtonale" del folclore balcanico; e il 22 luglio, quando il sax di Jan Garbarek intreccerà le sue variazioni di rarefatto spirito jazzistico alle remote polifonie medioevali intonate dallo "Hilliard Ensemble". Oltre a "Musica nei cortili", lo anticipiamo, l'estate del Comune dovrebbe proporre alcune serate con l'Orchestra Verdi (tre appuntamenti sinfonici al Lirico, dal 18 luglio; otto da camera, nel Cortile della Seta, sede della Banca Commercio & Industria, in via Moscova) e la solita serie di concerti in notturna (ore 22), protagonisti il piano e l'organo, a Villa Simonetta.

Gian Mario Benzing

"Corriere della Sera"

28 giugno 1997


0 visualizzazioni