Cerca
  • Maura del Serra

Proust. All'ombra delle fanciulle in fiore


Alla ricerca del tempo perduto è uno dei grandi capolavori della letteratura del Novecento. Attraverso le pagine di quest'opera monumentale, ci viene rivelata un'intera società, nell'arco di tempo che va dal 1880 al 1920. Protagonista assoluta è l'aristicrazia, colta nel momento in cui si concluderà la sua splendida parabola. Tutti i personaggi sono sotanzialmente dei vinti. A ognuno il tempo ha tolto qualcosa. Soltanto le memorie sembrano sottrarsi alla sua tirannia e solo nell'arte è possibile trovare un compenso al disordine del mondo.

All'ombra delle fanciulle infiore (1919). I primi amori del Narratore, la figura mutevole di Gilberte, la "banda" delle fanciulle fra i biancospini e, finalmente, l'apparizione di Albertine, "la bella ciclista bruna dagli occhi ridenti". Il Narratore, dal salotto di Odette de Crécy al celebre Grand-Hôthel di Balbec. L'incontro con le arti tramite alcuni personaggi-chiave: il pittore Elstir, lo scrittore Bergotte, il musicista Vinteuil.

Dalla quarta di copertina

2 visualizzazioni